Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Contromano sulla superstrada, accade ancora. E chi filma vorrebbe scendere dall'auto per intervenire | Video

  • a
  • a
  • a

Ormai sembra essere diventata una collezione quotidiana: ogni giorno il video di un'auto che procede contromano su una superstrada. Anche nella giornata di oggi (sabato 22 maggio) le immagini diventano in pochi minuti puntualmente virali, pubblicate sui social e rilanciate dal profilo Instagram welcometofavelas. Questa volta arrivano da Altamura (in provincia di Bari) dove il passeggero a bordo di un'auto, ha filmato una vettura che dalla parte opposta procede controsenso, rischiando un clamoroso schianto: guida all'inglese, nella corsia di sinistra e non in quella di destra. Chi realizza le immagini non riesce a darsi una spiegazione di cosa stia accadendo e addirittura ipotizza di scendere dall'auto per cercare di intervenire.

Nei giorni scorsi gli incidenti purtroppo sono stati diversi. Il più grave è stato il drammatico frontale nella zona di Fasano (in provincia di Brindisi). Nello schianto hanno perso la vita due anziani. In un incidente avvenuto sulla superstrada Foligno-Civitanova, invece, quattro persone sono finite in ospedale, tutte in codice rosso. Ma episodi ci sono stati anche nelle strade di Roma e in diverse altre zone del Paese. Adesso il video che arriva da Altamura e che in una sola ora è stato visualizzato più di 135mila volte soltanto nel profilo di welcometofavelas.

Duri o molto amari i commenti dei follower di welcometofavelas che sono oltre un milione. C'è chi fa notare che viaggiare nella direzione sbagliata ormai si tratti addirittura di una moda e chi invece ipotizza che sia diventata una vera e propria sfida: percorrere una strada a quattro corsie contromano e cercare di evitare l'incidente. Non manca ovviamente chi polemizza: "Presto in arrivo il vaccino per la variante inglese". E c'è anche chi sostiene che sia una nuova challeng di Tik Tok. Probabilmente si tratta solo di automobilisti anziani che sbagliano l'accesso nella quattro corsie.