Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, la rabbia dell'avvocato Frazzitta: "Lo scoop di Quarto Grado non andava fatto". Sospetti e paure

  • a
  • a
  • a

Il fatto che durante la trasmissione di Quarto Grado sia stata data la notizia di Anna Corona e Giuseppe Beppe Della Chiave indagati per il caso di Denise Pipitone, non è piaciuto per niente a Giacomo Frazzita, avvocato di Piera Maggio, la mamma della bimba che scomparve quando aveva quattro anni. "Un fatto gravissimo", così ha definito la divulgazione della notizia. Ed ha ritwittato un cinguettio molto pesante: "Tutti sordi a Quarto Grado. La procura di Marsala permette che le notizie vengano passate sotto banco in Tv? E trasmissione di cronaca nera permette che alle vittime vengano lanciate frecciate indegne da chi fa il filo chissà perché ai colpevoli". 

Parole molto dure proprio il giorno dopo Quarto Grado, trasmissione che ancora una volta si è occupata del caso di Denise che il primo settembre del 2004 scomparve da Mazara del Vallo. Nella puntata di venerdì 21 maggio, Gianluigi Nuzzi ha dato su Rete 4 la notizia che sono stati iscritti nel registro degli indagati Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi (secondo marito di Piera Maggio) e Giuseppe Beppe Della Chiave, nipote di Battista, quell'anziano sordomuto che cercò di dare indizi sul rapimento della bimba, puntando proprio sull'ambiente familiare di Pulizzi.

Secondo Frazzitta lo scoop di Nuzzi rischia ora di essere controproducente per le indagini perché potrebbe inquinare il campo e complicare le strategie della Procura della Repubblica di Marsala. A suo avviso la notizia non andava data: "E' gravissimo che sia stato fatto", ha sottolineato rispondendo ad un utente che gli aveva chiesto se la trasmissione di Rete 4 aveva avuto il permesso per fare i nomi dei due nuovi indagati in diretta. Polemica a parte, il fatto che Corona e Della Chiave siano indagati, è un nuovo capitolo della vicenda, letteralmente inatteso fino a qualche settimana fa. E' stato il caso della 20enne russa alla ricerca della sua famiglia di origine, a riportare la vicenda della scomparsa di Denise Pipitone al centro dell'attenzione mediatica e della magistratura.