Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ciro Grillo, la testimonianza di Edoardo sulla notte del presunto stupro a Quarto Grado: "Video mai inoltrati"

  • a
  • a
  • a

Caso Ciro Grillo, a Quarto Grado è stata mandata in onda la testimonianza di Edoardo, uno dei quattro ragazzi accusati di stupro di una ragazza italo-norvegese di 19 anni avvenuto due anni fa in Costa Smeralda.

 

Secondo il giovane non ci sono ombre sul racconto di quella notte e lui ha smentito che sia avvenuta una violenza sessuale, parlando invece di sesso consenziente. Il giovane, nel ricostruire gli eventi di quella notte, ha specificato come la giovane abbia bevuto volontariamente la vodka, esattamente come lui e Grillo (che avevano anche fumato degli spinelli di marijuana), evidenziando poi come lei stessa abbia preso l'iniziativa di un rapporto sessuale a quattro. La giovane avrebbe quindi avuto diversi rapporti con i ragazzi, anche se Edoardo dopo un po' se ne è andato, facendo dei video. Nelle chat quei video erano stati definiti "facili", ma non si comprende bene il senso di questa parola o a cosa si riferisce.

 

Ad ogni modo, Edoardo ha spiegato che questi video non sono mai stati inoltrati, né la ragazza è stata mai ripresa in volto. Un elemento, questo, che da parte del giovane farebbe intendere l'impossibilità di provare che fosse quella la ragazza al centro dei rapporti. Al tempo stesso, secondo Edoardo, Ciro Grillo è stato filmato a sua insaputa mentre era con la ragazza, mentre l'altro amico - Vittorio - non è stato ripreso in volto in quanto fidanzato con un'altra ragazza. L'amico, quindi, non avrebbe voluto "comprometterlo". Secondo Edoardo, quindi, nessuna violenza o comportamento violento da parte dei ragazzi, bensì una giovane che era brilla per aver bevuto un quarto di bottiglia di vodka che avrebbe preso l'iniziativa al ritorno del gruppo nella villa in Sardegna dopo  l'acquisto delle sigarette presso un tabaccaio. Ora, secondo gli ospiti in studio, è probabile che ci sarà una perizia per testare l'attendibilità della testimonianza della ragazza.