Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Naso rotto da una testata dopo la discoteca

default_image

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Un giovane colpito al naso dopo una nottata in discoteca. Sarebbe successo durante una discussione tra due persone perché il ragazzo aveva cercato di sedare gli animi. Allora uno dei due coinvolti nel diverbio, un soggetto calvo vestito di nero, gli avrebbe dato una spinta facendolo cadere a terra. Quando si era rialzato, era di nuovo finito a terra a causa di una testata al naso.  Una chiamata al 113 ha fatto intervenire le volanti Il giovane ha detto di essere riuscito a fotografare l'aggressore con lo smartphone e ha mostrato l'immagine.  Sentite alcune testimonianze gli agenti hanno appreso che il presunto aggressore si era allontanato per i campi dopo aver oltrepassato una recinzione metallica. La volante ha rintracciato dietro la discoteca l'uomo fotografato dal giovane aggredito: aveva i pantaloni strappati, plausibile conseguenza - per la polizia - dello scavalcamento della rete metallica. Si tratta di un trentanovenne che ha dato la propria versione dei fatti, ossia che in discoteca aveva avuto una lite passata alle vie di fatto con un altro ragazzo e poi era stato circondato dagli amici dell'aggredito ed era fuggito nei campi per evitare aggressioni da parte loro. La lite, a dire dell'uomo, sarebbe scaturita perché per tutta la serata era stato deriso in modo plateale e ripetutamente fotografato con gli smartphone dal gruppo di giovani. Il ferito intanto è stato soccorso e trasportato in ospedale dove è stato giudicato guaribile in 25 giorni. Il trentanovenne è stato indagato in stato di libertà per lesioni aggravate.