Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, "verifiche su auto bruciata". Le rivelazioni del testimone

  • a
  • a
  • a

C'è anche il mistero dell'auto bruciata che irrompe fra gli elementi che si stanno raccogliendo per cercare la verità sul caso Denise Pipitone, rapita a 4 anni a Mazara del Vallo nel Trapanese, il primo settembre 2004. Un caso che si è riaperto dopo 17 anni con la procura di Marsala che indaga per dare una verità alla vicenda.

 

 

La notizia viene data dal programma di Barbara d'Urso in onda oggi venerdì 21 maggio 2021, su Canale 5. Nel corso di Pomeriggio 5, in collegamento da Mazara del Vallo, viene mostrata l'immagine dell'auto bruciata e lasciata nella zona da molti anni. Si stanno facendo verifiche, riferisce l'inviata della trasmissione, sul fatto se sia legata o meno alla scomparsa di Denise.

 

 

Barbara d'Urso spiega in diretta tv: "Che significa questa auto? Ne parla il famoso testimone della lettera inviata all'avvocato di Piera Maggio (mamma di Denise Pipitone ndr),  che racconta di aver visto con lo specchietto retrovisore, 45 minuti dopo il rapimento di Denise Pipitone, questa bambina che urlava 'mamma mamma, aiuto mamma' con tre persone dentro una macchina. Ecco perché facciamo vedere questa macchina bruciata che starà lì chissà da quanto tempo".

L'inviata racconta che "l'auto è stata trovata su una delle zone di via Rieti a Mazara. Auto senza targa, bruciata, di colore scuro. Ci sono delle analisi in corso per vedere se questa auto c'entra oppure no con la storia di Denise Pipitone".

L'anonimo che ha inviato la lettera anonima parla di una autovettura vista la mattina della scomparsa di Denise. Una lettera inviata la scorsa settimana a Giacomo Frazzitta, l'avvocato di Piera Maggio mamma di Denise, Vedremo se ci saranno delle risposte positive per le indagini da questa verifica.