Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, l'ex procuratore Di Pisa a Chi l'ha visto?: "Presa da Jessica Pulizzi poi finita ai rom"

  • a
  • a
  • a

"E' una vicenda nata in ambito familiare". L'ex procuratore di Mazara del Vallo Alberto Di Pisa ha risposto alle domande degli inviati di Chi l'ha Visto? sul caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazara del Vallo il 1 settembre del 2004. "L'ipotesi più probabile è che tutto sia nato in un ambito familiare. Jessica Pulizzi potrebbe aver preso la bambina per poi consegnarla ad altre persone che al momento non conosciamo che a loro volta l'hanno consegnata a dei rom che in quel periodo avevano un accampamento proprio a Mazara del Vallo e sono partiti poco dopo". Un'ipotesi questa che, secondo il magistrato, sarebbe stata avvalorata anche dal video girato dalla guardia giurata a Milano poche settimane dopo: "al 90% quella bambina era Denise Pipitone", ha detto il procuratore Di Pisa riferendosi alla bambina che era in compagnia di una donna rom che veniva chiamata Danas.

 

 

Durante la puntata è emerso che durante le indagini alle forze di polizia giudiziaria che indagavano arrivarono anche delle segnalazioni tese a screditare l'onore e la credibilità di Piera Maggio. Uno dei carabinieri che hanno svolto degli accertamenti, anche su un presunto film a luci rosse, ha escluso ogni ipotesi: "Quelle contro la mamma di Denise sono state solo delle segnalazioni false. Non c'è stato alcun riscontro".

 

 

Durante la puntata è stata mandata in onda anche l'intervista a un uomo, che è voluto rimanere anonimo che ha frequentato Claudio Corona, fratello di Anna, la madre di Jessica Pulizzi: "Al tempo della scomparsa della bambina dicevano che non si parlavano. Eppure per alcuni si sentivano di nascosto e che le presunte litigate sono state un depistaggio per le indagini". L'uomo ha confermato che il fratello di Anna Corona avrebbe goduto anche di coperture che gli hanno impedito di essere indagato in fatti di cronaca avvenuti a Mazara.