Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, "parlate, verrete tutelati". Il nuovo appello della madre Piera Maggio

  • a
  • a
  • a

Nuovo appello nel pomeriggio di oggi, venerdì 14 maggio 2021, di Piera Maggio, madre di Denise Pipitone. Si rivolge a chi ha notizia della piccola scomparsa da Mazara del Vallo (aveva 4 anni), il primo settembre del 2004. Un appello accorato quello di Piera Maggio dopo che due giorni fa il legale della famiglia, Giacomo Frazzitta, aveva detto in tv nel programma di Federica Sciarelli, Chi l'ha visto?, che una lettera anonima era arrivata al suo studio.

 

 

Una lettera definita interessante tanto che lo stesso Frazzitta in diretta tv su Rai3, aveva chiesto a questa persona un ulteriore sforzo. L'appello di oggi della mamma di Denise Pipitone (la procura di Marsala ha riaperto le indagini) fa seguito a questa lettera che si apprende possa essere stata scritta da un testimone oculare del rapimento di Denise avvenuto 17 anni fa. Tanto è vero che Piera Maggio sollecita a "parlare" e dice "verrete tutelati". Ecco qui di seguito il testo del post della donna che combatte per avere verità per la figlia che ora ha 21 anni.

 

 

"NON ABBIATE PAURA, PARLATE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! Abbiate il coraggio di dar voce a DENISE, CHE NON PUÒ DIFENDERSI. PARLATE VOI PER LEI.
BASTA CON I SILENZI! VERRETE TUTELATI! #Denisepipitone #VeritàPerDenise #MazaradelVallo" ", è il post di Piera Maggio. Anche l'avvocato Giacomo Frazzitta, dal suo profilo social, ha postato la foto di Denise. "Anonimo aiutami trovarmi" c'è scritto sotto il volto della piccola e una grande scritta "Verità per Denise" e il tricolore italiano. E' l'anonimo quindi, l'obiettivo per arrivare a risolvere un giallo lungo 17 anni, Una verità che chiede la famiglia, che chiede Mazara del Vallo, una vicenda che l'Italia è tornata a seguire (mediaticamente) col fiato sospeso. Vedremo nelle prossime ore se qualcosa riuscirà a muoversi per arrivare a una svolta.