Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, "rapita e portata in una barca". Testimonianza choc e appello in tv | Video

  • a
  • a
  • a

 "Informazioni importanti in una lettera che mi è stata inviata, lo invito a fare un altro sforzo e a mettersi in contatto". E' l'appello che fa in tv, nel corso della trasmissione Chi l'ha visto? in onda stasera mercoledì 12 maggio 2021 su Rai3, l'avvocato della madre di Denise Pipitone, Piera Maggio

 

 

 

 

 

 

A parlare, nel finale della trasmissione condotta da Federica Sciarelli, è Giacomo Frazzitta che si rivolge in diretta tv a chi ha inviato la lettera anonima per far luce sulla scomparsa della bimba di Mazara del Vallo che dal primo settembre 2004 è svanita nel nulla. L'avvocato parla dopo una trasmissione che ha rivelato documenti inediti come quello, fra gli altri, del testimone, l'ultimo ad aver visto Denise,

 “Rapita e portata su una barca, con un scooter poi buttato in mare”. E' stata questa l'interpretazione degli esperti di “Chi l’ha visto?” delle risposte di Battista Della Chiave agli atti del processo.

 

 

"Lui e l'interprete della procura non si capivano" e la trasmissione ha chiesto all'esperta Rai Laura Santarelli di riesaminare domande e risposte di Battista Della Chiave agli atti del processo. Un testimone sordomuto ma che ha visto.

Da martedì intanto, anche a Marsala campeggia sulla facciata principale di Palazzo VII Aprile, in piazza della Repubblica, uno striscione con la scritta ’Verità per Denise'. "La città di Marsala e i suoi abitanti - sottolineano il presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano e il sindaco Massimo Grillo - sono vicini e al fianco di Piera Maggio e Piero Pulizzi nella loro battaglia per far piena luce sulla scomparsa della loro piccola Denise avvenuta nel settembre del lontano 2004". "Per questo assieme a consiglieri e assessori - spiegano - abbiamo fatto affiggere anche noi, come comunità marsalese, uno striscione sul prospetto di Palazzo VII Aprile. L’augurio è quello che la famiglia possa presto ritornare ad abbracciare la loro amata figlia che, come ha detto Piera Maggio, è divenuta la figlia degli italiani".