Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gli anticorpi del Covid durano otto mesi: lo studio del San Raffaele e dell'Iss

  • a
  • a
  • a

Gli anticorpi che riescono a neutralizzare il virus Covid 19 durano nei pazienti almeno fino a otto mesi dopo la diagnosi, indipendentemente dalla gravità della malattia, dall'età oppure dalla presenza di altre patologie. Non solo, chi non li riesce a produrre nei primi quindici giorni di contagio, è a maggior rischio di sviluppare forme gravi del virus. Sono i risultati principali dell'ampio studio italiano che è stato effettuato sul tema, condotto dall'Ospedale San Raffaele di Milano che ha collaborato con l'Istituto superiore di sanità. Studio che è stato pubblicato sulla rivista Nature Communications.

Nello studio è stato preso in esame il comportamento della risposta immunitaria di 162 pazienti. Età media di 63 anni, il 30% con elevata massa corporea, il 44% con ipertensione e il 24% con diabete. Al momento del ricovero i sintomi maggiori consistevano in febbre, affaticamento, difficoltà respiratorie. La durata media del ricovero è stata di 14 giorni. Sono 26 i pazienti entrati in terapia intensiva, mentre 29 sono quelli deceduti. I tempi medi per il tampone negativo sono stati di 40 giorni. Dalle analisi successive e dal complesso studio che è stato portato avanti dai ricercatori del San Raffaele di Milano e dall'Istituto Superiore della Sanità, si arriva al dato scritto in apertura e che cioè gli anticorpi che si formano proteggono per almeno otto mesi.

La durata degli anticorpi, compresi quelli vaccinali, è considerato uno dei prossimi e importanti temi sulla pandemia, proprio in relazione a quelle che dovranno essere le future strategie mediche per combattere possibili nuove ondate di virus. Gli esperti (indipendentemente dallo studio del San Raffaele) considerano già scontato che servirà iniettare nuove dosi di vaccino anche in futuro per cercare di limitare al massimo la diffusione del virus. Diversi gli studi che stanno prendendo in considerazione anche le numerose varianti.