Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, ancora una coda di maltempo: piogge e addirittura neve sulle Alpi

  • a
  • a
  • a

E' arrivata la bella stagione? Non ancora secondo gli esperti de ilmeteo.it. Anzi, nelle prossime ore il tempo è destinato a subire un nuovo e importante peggioramento, per fortuna non in tutto il Paese. Secondo gli esperti del portale "da un lato troviamo un Atlantico ancora molto attivo e dove in fase di approfondimento notiamo un profondo vortice di bassa pressione con centro motore poco a ovest del Regno Unito. Quest'ultimo diverrà nei prossimi giorni sempre più influente sulle condizioni meteo per le nostre zone settentrionali e parte di quelle centrali. A latitudini più meridionali invece, ecco l'alta pressione sub-tropicale la cui influenza positiva sarà ad appannaggio delle sole regioni del Mezzogiorno e parte del versante adriatico del Centro".

Quindi? Nelle prossime ore saranno quattro i territori regionali colpiti da un notevole peggioramento delle condizioni climatiche. Per la precisione (sempre secondo ilmeteo.it) la parte montuosa della Lombardia, la Valle d'Aosta, il Piemonte e la Liguria di Ponente. In queste aree sono possibili precipitazioni anche abbondanti in particolare a ridosso dei rilievi. La situazione meteo resterà tale per diverse ore e le piogge potranno riguardare anche parte dell'Emilia Romagna e alcune zone della Sardegna. Piogge che tra l'altro potrebbero causare anche problemi a livello idrogeologico. Il peggioramento in seguito dovrebbe poi interessare territori del centro. 

Non solo pioggia. Il portale ribadisce che la primavera sta tardando ad arrivare in maniera definitiva, al punto che oltre alle piogge annunciate, questa settimana potrebbero addirittura verificarsi nuove nevicate. Naturalmente riguarderanno la zona delle Alpi, ma su quote piuttosto basse, considerato che siamo a maggio: tra i 1600 e i 1700 metri sul livello del mare. Le precipitazioni nevose potranno riguardare in particolare Valtellina e Dolomiti. Secondo il portale, la situazione andrà avanti così per tutta la settimana. La speranza è che da quella successiva, finalmente la primavera prenda definitivamente il sopravvento.