Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cuoco trovato morto in casa, giallo in Sardegna

  • a
  • a
  • a

Uno chef di 42 anni è stato trovato morto nella cucina della sua abitazione a Cagliari, nel quartiere di Is Mirrinois. Si chiamava Mario Romani ed era molto conosciuto ed apprezzato. Diverse stanze della sua abitazione erano a soqquatro e per questo motivo i carabinieri hanno iniziato a indagare a tutto campo, per cercare di capire cosa sia accaduto. A far scoprire il cadavere è stato il fratello. L'uomo è entrato in casa e lo ha trovato a terra, senza vita. Ha immediatamente dato l'allarme. Nei giro di pochi minuti sul posto sono arrivati sia i sanitari che gli uomini dell'Arma. Per i primi non c'è stato niente da fare se non ufficializzare il decesso. I militari hanno iniziato subito i rilievi e le indagini del caso. 

Per il momento non sono chiare le cause della morte. Si attendono gli esami da parte del medico legale per avere una prima ipotesi su cosa sarebbe accaduto. Stando alle notizie che trapelano, sul corpo del cuoco non sono stati trovati evidenti segni di violenza. Nessuna ferita nemmeno sul suo volto, né ecchimosi. Nella porta di casa non ci sarebbero segni di effrazione, ma alcune stanze erano molto in disordine, motivo dei sospetti dei carabinieri. Comunque non è escluso che lo chef abbia avuto un malore e sia caduto in terra e quindi il decesso sia dovuto a cause naturali.

Il cadavere di Mario Romani è stato immediatamente trasferito al Policlinico di Monserrato dove verrà eseguita l'autopsia che è stata disposta per aiutare a chiarire il giallo. L'appartamento del terzo piano della palazzina, dove abitava l'uomo, provvisoriamente è stato posto sotto sequestro, per consentire ai carabinieri di eseguire ulteriori accertamenti. Gli inquirenti vogliono capire prima possibile se può essere definitivamente scartata l'ipotesi dell'omicidio e se quindi la morte sia appunto naturale.