Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, l'intercettazione e cosa si cerca nell'ex casa di Anna Corona

  • a
  • a
  • a

Il caso si riapre dopo 17 anni e quella di oggi, mercoledì 5 maggio, è una giornata movimentata. In tv, su Canale 5 a Pomeriggio 5, nel corso del programma le telecamere di Barbara D'Urso sono state posizionate fuori alla ex casa di Anna Corona, mentre è in corso l'ispezione delle forze dell'ordine. La conduttrice spiega: "I vigili del fuoco e i carabinieri stanno ispezionando un pozzo nel box dell'ex casa di Anna Corona, dopo una segnalazione alla Procura. L'avvocato Frazzitta ha affermato che la segnalazione non è anonima".

 

 

 

Quindi la conduttrice lancia un'intercettazione ambientale: "Vi faccio ascoltare un audio in cui una bambina risponde al telefono a casa di Anna Corona e lei la zittisce. 'Pronto' dice la voce di una bambina o di un bambino e lei le dice 'Stai zitta'".

In collegamento, il generale Luciano Garofalo, ex comandante dei Ris di Parma, precisa che "l'intercettazione ambientale era già stata ascoltata dagli investigatori, è troppo breve e non è chiara. Perché l'ispezione ora? È molto probabile che ora sia arrivata una segnalazione in Procura. La Procura non può permettersi di fare ulteriore errori come in passato e per fare una prima verifica ha mandato gli specialisti."

 

 

I Ris, con le piante del catasto alla mano, cercano delle tracce di intonaco recente, o di lavori strutturali, nella palazzina di via Pirandello dove da mezzogiorno di oggi  è in corso una ispezione del Nucleo di investigazioni scientifiche per cercare tracce di Denise  Pipitone. La palazzina era abitata nel passato da Anna Corona, la madre della sorellastra di Denise Pipitone. La bambina potrebbe essere stata nascosta proprio in quella casa, oggi disabitata.

I Vigili del Fuoco hanno invece svuotato un pozzo che si trova sotto una botola. Gli uomini del Saf hanno montato una pompa idrovora.