Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore a 78 anni e il figlio lascia il corpo tre mesi nella stanza

  • a
  • a
  • a

Una donna di 78 anni era morta da circa tre mesi ed era stata lasciata nella sua stanza dal figlio. Il corpo era in avanzato stato di decomposizione, ancora adagiato sul letto della sua camera, nell'abitazione in cui viveva proprio con il figlio che di anni ne ha 47. L'uomo non aveva ancora denunciato il decesso dell'anziana madre. La circostanza ora è al vaglio degli investigatori che vogliono comprendere con certezza se non l'aveva fatto per continuare a incassare la pensione dell'anziana.

Sono stati i carabinieri a trovare il cadavere a Falconara Marittima, nel territorio provinciale di Ancona. Il corpo senza vita della donna 78enne è stato scoperto nella giornata festiva del primo maggio, ma la notizia è trapelata soltanto oggi, lunedì 3 maggio, pubblicata anche dall'Agenzia Ansa. A dare l'allarme era stata la figlia della donna che si era insospettita dei comportamenti del fratello: quando lei chiedeva notizie sulle condizioni della madre, lui rispondeva sempre che stava bene ma non le dava la possibilità di vederla. 

La donna si è rivolta alle forze dell'ordine e sono scattati i controlli nella casa dell'anziana. I carabinieri hanno quindi trovato il corpo ormai senza vita. L'uomo, che viveva con la mamma, ovviamente è stato denunciato per occultamento di cadavere. Le indagini stanno valutando se sia stata consumata anche la truffa per la riscossione della pensione. Agli inquirenti il 47enne avrebbe dichiarato di essersi chiuso in se stesso dopo il decesso della mamma che era avvenuto tre mesi prima. Il pubblico ministero Rosario Lionello ha disposto l'autopsia anche per capire quale è stata la causa della morte. Secondo un primo riscontro degli esami che sono stati effettuati dal medico legale, è stato confermato il periodo del decesso e cioè circa novanta giorni fa. Pare che sia stato provocato da motivi naturali e sia avvenuto nel corso del sonno.