Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Striscia la notizia: "Libri con immagini pornografiche nelle scuole elementari". Scandalo a Fiumicino

  • a
  • a
  • a

Un fatto che ha dell'incredibile e che è avvenuto alle porte di Roma, a Fiumicino. A svelarlo è stato il tg satirico di Canale 5 striscia la notizia. In alcune scuole elementari di Fiumicino per celebrare i 100 anni di Gianni Rodari sono stati donati dei libri a dei bambini. Fin qui nulla di male. Anzi. Ma nei volumi ci è finito, chissà come, più di qualche libro con immagini pornografiche. Dunque Angela Massera, inviata di Striscia la Notizia, ha provato a vederci chiaro.

 

Tutto sarebbe partito dalle numerose segnalazioni che sono arrivate alla redazione di Striscia la Notizia. Effettivamente le segnalazioni avevano un fondamento: a diversi bambini sono stati regalati dei volumi che contenevano delle immagini spinte a carattere erotico o pornografico come denunciato da diversi genitori. Durante il servizio è stato ascoltato anche il consigliere comunale Roberto Severini che ha dichiarato: "Il progetto è sfuggito di mano. I libri vengono da una fondazione, anche i maestri erano ignari di quello che stava consegnando”.  Dunque si tratta di volumi che sono sfuggiti al controllo. Ma come è stato possibile tutto ciò. Striscia la notizia è riuscita a scambiare qualche battuta con la dirigente scolastica di una delle scuole coinvolte nel progetto che ha parlato di "montatura" e "storia politica" anche s è stato ammesso che tra i 9 mila volumi consegnati da una fondazione che collabora con le scuole da anni c'era anche del materiale pornografico. “Sinceramente non ci è proprio venuto in mente - ha dichiarato la dirigente scolastica - anche per il fatto del Covid non abbiamo voluto manipolare i libri, eravamo in buona fede”. 

 

Insomma una storia che ha turbato molte famiglie e che a Fiumicino sta tenendo banco da diversi giorni. Ora l'attenzione mediatica è destinata a salire ancora dopo che, grazie a Striscia la notizia il caso è stato affrontato a livello nazionale.