Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maxi evasione fiscale da 80 milioni

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

L'accusa è associazione a delinquere finalizzata all'evasione fiscale internazionale. C'è anche un uomo di Città di Castello tra le persone finite nella rete della guardia di finanza di Rimini. Secondo le accuse si tratta di oltre 80 milioni di euro evasi da 15 imprese dell'e-commerce, sconosciute al fisco. Secondo quanto emerso dall'operazione “Mercurio web” due società con sede a San Marino svolgevano la propria attività prevalentemente in Italia, attraverso un sito Internet con dominio e server in Italia. I finanzieri hanno constatato la fittizia localizzazione all'estero della residenza di un soggetto che vive od opera in Italia, allo scopo di godere di un regime fiscale più' vantaggioso delle due società. Tra i denunciati anche un 63enne residente a Città di Castello. Chiesto il sequestro preventivo di 33 milioni di euro, disposto dal gip ed eseguito dai finanzieri nelle province di Rimini, Forlì Cesena, Caserta, Perugia e Viterbo.