Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, tutto quello che non torna: "Fatevi avanti". Appello di Piera Maggio a Chi l'ha visto?

  • a
  • a
  • a

L'ultima parte della trasmissione Chi l'ha visto? in onda su Rai3 mercoledì 28 aprile 2021, è stata dedicata al caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. Il programma condotto da Federica Sciarelli si è concluso con l'appello della madre di Denise in collegamento dalla Sicilia. “Non tenetevi più nulla dentro, fatevi avanti ve lo chiediamo con il cuore”, ha detto in tv Piera, rivolgendosi “a coloro che sanno o hanno saputo”. 

 

 

 

E' stata sviscerata tutta la vicenda, anche quella giudiziaria. Il programma si è soffermato anche su un episodio processuale. “In un anno 1233 telefonate, dopo l’1 settembre solo squilli”: sono questi i rapporti emersi al processo tra Anna Corona e una donna che aveva una relazione con un commissario di Polizia.

E ancora: il 22 settembre 2004 il consulente Genchi, che lavorava sui tabulati telefonici, chiese al magistrato se una utenza poteva essere di un appartenente alle forze dell’ordine.

 

 

 

In un altro servizio servizio si pongono interrogativi a che ora uscì dal lavoro Anna Corona l’1 settembre 2004. A processo una collega ammise di aver apposto lei l’orario sul registro.

Altra questione che Piera Maggio chiede che possa essere riletta alla luce delle nuove tecnologie. Una doppia interpretazione di una intercettazione ambientale. “Analizzare l’audio con le nuove tecnologie, non disponibili all’epoca del processo”, dice in diretta tv, Piera Maggio.

C'è stato poi, nel corso del programma, l'appello di Gennaro Spinelli, presidente dell’Unione delle Comunità Romanes e Sinti, un appello per farsi avanti e dire chi era la donna con la bambina segnalata a Milano e che si vede in un video. La bimba poteva essere Denise. Ma chi era la mamma? Tutti tentativi per arrivare a trovare nuovi elementi su una vicenda che vede riaccesi i riflettori a distanza di 17 anni.