Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Benno Neumair, " Nella tragedia una bella notizia". Il killer dopo il ritrovamento del corpo del padre

  • a
  • a
  • a

Coniugi uccisi a Bolzano, il mosaico si riempie di tutte le tessere. Ieri mattina, martedì 27 aprile 2021,  è stato ritrovato il corpo di Peter Neumair nell'Adige a Trento, dopo che era stato rinvenuto nelle score settimane quello della moglie Laura Perselli nelle acque dello stesso fiume. La coppia è stata uccisa, in tempi diversi, il 4 gennaio scorso nella loro casa di Bolzano. Responsabile del delitto è il figlio Benno Neumair, in carcere a Bolzano, accusato di duplice omicidio e occultamento di cadavere. L'uomo è reso confesso, dopo aver ammazzato i genitori ha gettato i loro corpi nell'Adige, ma le indagini continuano per capire come è maturato il duplice omicidio.

 

 

"Nella tragedia, finalmente una bella notizia. Ho vissuto mesi di angoscia, ora sì, sono sollevato", così ha commentato Benno Neumair al suo avvocato Flavio Moccia, come riportato da Adnkronos, il ritrovamento nell’Adige del corpo di suo padre Peter. Quando il legale è andato a fargli visita nel pomeriggio di ieri, il giovane personal trainer recluso nel carcere di Bolzano per l’omicidio di entrambi i genitori, aveva già appreso la notizia dalla televisione.

 

"Tanti commentatori inconsulti hanno anche ipotizzato addirittura che ci fosse una ulteriore menzogna del mio assistito anche su questa particolarità. Per noi, dunque, finalmente un pò di sollievo contro queste prospettive davvero ingiuste e scorrette", ha detto all’Adnkronos l’avvocato Moccia. "Sono stati mesi difficili, non capivo come non fosse stato ancora trovato - ha detto ancora Benno durante l’incontro - Ora mi auguro che attraverso l’indagine cadaverica siano confermate le circostanze sulle modalità che ho già espresso. Nella tragedia, almeno, un fattore positivo."

Il  corpo di Peter è stato avvistato da un ragazzo sulle sponde del fiume e il riconoscimento è avvenuto grazie all'avvocato della figlia dei coniugi uccisi, Madè, sorella di Benno. Decisivo l'orologio al polso del povero Peter.