Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, ancora 390 morti in Italia. 12.074 nuovi contagi, cala il tasso di positività: 4%

  • a
  • a
  • a

L'Italia conta altri 390 morti a causa del Covid. E' il dato ufficiale del bollettino diramato oggi, martedì 20 aprile 2021. I nuovi casi, invece, sono 12.074. Ieri, lunedì 19 aprile, i decessi erano stati 316, mentre i contagiati 8.864. Dall'inizio della pandemia le vittime arrivano quindi a 117.633, mentre il totale dei cittadini risultati positivi al tampone è di 3 milioni 891.063. Oggi sono state dichiarate guarite altre 22.453 persone (ieri erano 19.669). Il numero complessivo di coloro che hanno superato il virus, dunque, sale a 3 milioni 290.715. Diminuisce ancora il dato degli attualmente positivi: ora sono 482.715 e quindi 10.777 in meno (ieri il calo era stato di 11.122). La decrescita continua dal 6 aprile. Ovviamente il numero degli attualmente positivi è calcolato tenendo conto di nuovi casi, guarigioni, ma anche decessi.

I tamponi - Sono stati analizzati nel complesso 294.045 tamponi, 147.317 più della giornata di ieri (146.728). Il tasso di positività è del 4.1%, scende di quasi due punti rispetto a quello precedente che era del 6. Quindi significa che ogni 100 tamponi eseguiti quattro sono risultati positivi. 

Si allenta la pressione sugli ospedali - I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono 487 in meno (ieri +94), per un totale di 23.255 ricoverati. Calo anche nelle terapie intensive: 93 in meno (ieri - 67). Complessivamente i letti occupati sono 3.151. Il dato è il saldo tra i dimessi, i nuovi ricoveri e, purtroppo, i decessi. In rianimazione si registrano 182 accessi (ieri erano stati 141).

Il vaccino - Stando al dato ufficiale delle 18 di oggi, martedì 20 aprile, sono state somministrate complessivamente 15 milioni 674.080 dosi. I cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale e che quindi hanno ottenuto anche la seconda iniezione di farmaco sono 4 milioni 597.263. In totale all'Italia sono state consegnate 17 milioni e 738.070 dosi.