Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Benno Neumair abbandona l'isolamento: è in cella con altri due killer

  • a
  • a
  • a

Benno Neumair si trova adesso in cella con altri due killer. Il giovane che ha ucciso i genitori Peter Neumair e Laura Perselli lo scorso 4 gennaio e ne ha occultato i cadaveri nel fiume Adige (è reo confesso), ha lasciato l'isolamento dove si trovava dal giorno che è stato arrestato, il 28 gennaio.
Benno, secondo quanto riporta ladige.it , è stato trasferito in un'altra cella del carcere di Bolzano, dove si trova in compagnia di altri due detenuti che sono noti alle cronache per episodi terribili.

 

 

La fonte riferisce che si tratta di di due giovani uomini responsabili di altrettanti omicidi: l'austriaco Johannes Beutel, che sta scontando una pena di 30 anni di reclusione per l'omicidio della moglie Alexandra Riffeser commesso nel 2018 a Merano, e il 25enne di Terlano Lukas Oberhauser, che il 9 marzo 2020 ad Appiano uccise Barbara Rauch, di 28 anni, a coltellate.

 

 

Per quanto riguarda Johannes Beutel ha ammesso le sue responsabilità subito dopo l'omicidio: aveva ucciso la moglie Alexandra Riffser e aveva spiegato che alla base del crimine vi era stata la gelosia.  Secondo quanto riportano le cronache l'uomo non accettava la crisi della relazione con la compagna e ha ucciso selvaggiamente la madre dei suoi figli. Moglie  ammazzata con 42 coltellate. Il 39enne austriaco è stato condannato a 30 anni di carcere per l'omicidio compiuto nella casa familiare di Quarazze, a Merano, nel 2018. Per quanto riguarda Lukas Oberhauser fu invece accusato di stalking ai danni della donna che uccise a coltellate (le cronache riferiscono di 30 coltellate) inseguendola per strada nel centro di Appiano. Oberhauser ha accoltellato la ragazza nonostante il divieto di avvicinamento a lui notificato. Oberhauser le aveva teso una trappola, aspettando che tutti i clienti del locale che lei gestiva da poco tempo con suo marito andassero via. 

Benno Neumair da qualche giorno si trova in cella con questi due uomini mentre gli inquirenti continuano a cercare nel fiume il corpo del padre Peter Neumair che non è stato ancora trovato.