Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giovane rinviato a giudizio per abusi su una bimba e sacerdote indagato per favoreggiamento

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Il gip Carla Giangamboni ha rinviato a giudizio un giovane, difeso dall'avvocato Elodia Mirti, con l'accusa di violenza sessuale su una bimba di età inferiore a 10 anni all'epoca dei fatti. I presunti abusivi si sarebbero verificati all'interno di una comunità. L'indagine della procura di Perugia ha coinvolto anche un medico, per l'ipotesi di omessa refertazione, e un sacerdote, per l'ipotesi, invece, di favoreggiamento (avrebbe aiutato, secondo il pm, il giovane a sottrarsi alle indagini della polizia giudiziaria). Accogliendo l'eccezione del difensore del religioso, l'avvocato Antonio Bonacci, le posizioni di entrambi sono state stralciate e gli atti sono stati restituiti al pm Gemma Miliani (il procedimento che li riguarda non doveva approdare in udienza preliminare). La bimba e i familiari sono parti civili assistiti dall'avvocato Nada Lucaccioni.