Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, il bollettino di oggi: altri 501 morti e 23.649 nuovi casi. Scendono i ricoveri

  • a
  • a
  • a

Ancora pesantissimi i numeri del Covid in Italia. Oggi, giovedì 1 aprile, sono 23.649 i nuovi casi di covid riscontrati dopo aver analizzato 356.085 tamponi, con l’indice positività al 6.64%. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 501 morti, che portano il totale delle vittime a 109.847 da inizio pandemia. Scendono i ricoveri in terapia intensiva, dove ora sono ricoverate 3.681 persone (-29 da ieri), con 244 nuovi ingressi giornalieri. 2.933.757 sono i guariti in totale (+20.712), 563.479 gli attualmente positivi (+971). Questi i dati del bollettino odierno sui contagi da covid elaborato dal ministero della Salute, consultabile sul sito della Protezione civile. 

 

 

Scendono i ricoveri in terapia intensiva, dove ora sono ricoverate 3.681 persone (-29 da ieri), con 244 nuovi ingressi giornalieri. 2.933.757 sono i guariti in totale (+20.712), 563.479 gli attualmente positivi (+971).  Scendono quindi i ricoveri negli ospedali italiani ed è questa una notizia che dà sollievo.

Sono 29 in meno nelle terapie intensive come anticipato e 231 in area non critica. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (4.483), il Piemonte (2.584), Puglia (2.369) e Campania (2.258) e Lazio (1.838).

 

 

 L’età media dei pazienti morti per Covid-19 è di 81 anni. Nella seconda fase della pandemia i decessi riguardano persone più anziane e con condizioni di salute preesistenti peggiori. È quanto emerge dall’ultimo report dell’Istituto Superiore di sanità, un focus dedicato alle «Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all’infezione da Sars-CoV-2 in Italia», aggiornato al 30 marzo. Le donne decedute sono 46.852 (43,9%) su un totale di 106.789 morti, e hanno un’età più alta rispetto agli uomini (donne 86 anni - uomini 80 anni).

L’età mediana dei pazienti deceduti positivi a Sars-CoV-2, analizza l’Iss, è più alta di oltre 30 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione (fra i pazienti deceduti è 82 anni, fra quelli con infezione 47 anni). Le donne colpite da  Covid che non ce l’hanno fatta hanno un’età più alta rispetto agli uomini (età mediana delle donne 86 anni e degli uomini 80).