Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Senigallia, spara e uccide il figlio di 26 anni

  • a
  • a
  • a

Un uomo spara al figlio e lo uccide. E' accaduto nelle Marche, a Senigallia, in provincia di Ancona. Secondo le prime ricostruzioni degli uomini delle forze dell'ordine, un padre di 73 anni, al culmine di una lite, ha fatto fuoco contro il ragazzo che di anni ne aveva 26. Il giovane, colpito, è riuscito a chiamare i soccorsi, ma era in gravissime condizioni. Quando il personale sanitario del 118 è giunto sul posto, non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Si era alzata in volo l'eliambulanza, ma ormai non c'era niente da fare. Sempre stando alla prima ricostruzione dell'omicidio, al fatto avrebbero assistito uno o più familiari. Tutto sarebbe accaduto nella villetta che è divisa in due abitazioni. Pare che il 26enne sia stato raggiunto al collo da un colpo di pistola. Il proiettile avrebbe lacerato la giugulare, rendendo quindi inutili i soccorsi. Non è ancora chiaro se l'arma era detenuta regolarmente oppure no. L'omicidio è avvenuto intorno alle ore 17.30 di oggi, lunedì 29 marzo. I vicini hanno immediatamente chiamato le forze dell'ordine e nel giro di pochi minuti sul posto sono arrivati sia i carabinieri che gli agenti della polizia.

Il 74enne è stato immediatamente arrestato ed è stato subito sottoposto ad interrogatorio. Sembra che i rapporti tra padre e figlio non fossero buoni e i litigi sarebbero stati frequenti, ma quello di oggi è degenerato e il 74enne ha impugnato la pistola e fatto fuoco contro il figlio.