Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pavia, accoltella la madre alla gola dopo aver chiuso le sorelle in una stanza: arrestata minorenne

  • a
  • a
  • a

Minorenne arrestata con l'accusa di tentato omicidio aggravato in provincia di Pavia: nel pomeriggio aveva accoltellato la mamma mentre il convivente dormiva. Poi la fuga.

 

 

Il tentato omicidio è avvenuto a Miradolo Terme dove i carabineri hannon arrestato la ragazza che nel pomeriggio ha colpito alla gola la madre con un grosso coltello da cucina e subito dopo è fuggita. I militari del Nucleo Radiomobile hanno trovato la giovane mentre vagava per le vie del paese, all'altezza di via della Granona, in stato di agitazione, e l’hanno accompagnata in caserma. La ragazza ha aspettato che il convivente della madre riposasse, per poi chiudere a chiave le due sorelle minori in una stanza dell’appartamento e poi l’ha aggredita. La donna, soccorsa dai familiari e dai vicini di casa, è stata trasportata all’ospedale di Lodi ed è stata sottoposta a un intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita.

 

 

Il Pubblico Ministero della Procura Minorile di Milano, a seguito degli accertamenti condotti con rilievi tecnici sul posto dell’evento, delle risultanze mediche e delle prove riscontrate nelle attività dai Carabinieri della Compagnia di Stradella ha disposto quindi il fermo della ragazza per il reato di tentato omicidio aggravato. La minorenne si trova al carcere minorile "Beccaria" a Milano. Una famiglia ora sgretolata dopo il tentato omicidio della ragazza che, secondo le indagini, avrebbe tentato di uccidere la madre mentre in casa c'erano altri familiari: le due sorelle sono state chiuse a chiave dentro una stanza dell'abitazione. Ora le indagini dei Carabinieri si muoveranno per capire i dettagli e il movente (o i moventi) della furia omicida della minorenne. Se ne occuperà il Pubblico Ministero della Procura minorile di Milano.