Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Firenze vaccino Covid. Dosi avanzate a parenti e amici oppure gettate via

  • a
  • a
  • a

Dosi avanzate del vaccino Covid che finiscono a parenti e amici o, peggio, vengono gettate via. E' quanto scoperto da Le Iene. La trasmissione di Italia 1 ha mandato in onda nella serata di venerdì 12 marzo un servizio di Filippo Roma che si è occupato su quanto avviene in un centro vaccinale di Firenze. Le fiale di vaccino avanzate a fine giornata verrebbero date a parenti e amici degli operatori o addirittura buttate via perché scadono ore dopo essere state aperte. Dopo il blitz de Le Iene la magistratura ha aperto un fascicolo d'inchiesta. Filippo Roma è riuscito anche a intercettare un furbetto del vaccino che tuttavia è fuggito via appena ha visto la Iena.

 

 

Il servizio di Filippo Roma e  Marco Occhipinti si occupa del centro vaccinale allestito al Mandela Forum di Firenze, il più grande della Toscana. Nel servizio viene intervistato il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Francesco Torselli: "Ogni giorno siccome avanzano diverse dosi di vaccino già preparate nelle siringhe che non possono essere ricongelate, succede che gli operatori che sono all'interno a somministrare chiamano gli amici i parenti, vengono portati al Mandela dopo l'orario di chiusura e ricevono il vaccino. Il dramma è che quando finiscono gli amici i vaccini vengono buttati via"

 

 

Filippo Roma fa parlare un uomo che sostiene di essere stato chiamato alle 18.30 pur non essendo diritto. "Ho avuto una corsia preferenziale". Dunque la Iena si è appostata all'esterno della struttura per vedere se c'era qualche furbetto mentre al consigliere regionale, entrato per un controllo, è stato effettivamente proposto di fare il vaccino perché c'erano dosi avanzate. Un medico, parlando con il consigliere regionale, ha ammesso che sfruttando le dosi avanzate è stato fatto il vaccino a moglie e figli di molti sanitari. "E' un peccato buttarle".  Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha commentato così: "Se viene confermato, è gravissimo".