Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Fs: da aprile arriva il treno Covid free nella tratta Roma-Milano

  • a
  • a
  • a

Da aprile i vagoni dei treni dell'Alta velocità Roma-Milano saranno Covid-free. Lo ha annunciato l'amministratore delegato e direttore generale di Ferrovie Italiane, Gianfranco Battisti, in occasione della presentazione del treno sanitario e dell'hub vaccinale alla stazione Termini. Alcuni treni della tratta saranno garantiti con la procedura covid free. Verranno eseguiti i test prima di salire a bordo ai passeggeri ma anche al personale di bordo. Si tratterà di una prima sperimentazione per poi, eventualmente, ampliare il servizio in altre corse turistiche. "Abbiamo scelto - ha aggiunto Battisti - la tratta Roma-Milano per la fase iniziale di test. Svilupperemo questa soluzione soprattutto sulle destinazioni turistiche per l'estate. E questa sarà un'occasione straordinaria che permetterà di raggiungere destinazioni come Venezia e Firenze". 

 

Ma come funzionerà? In collaborazione con la Croce Rossa si faranno i test prima di salire a bordo sia al personale, ma soprattutto ai passeggeri. Salirà solo chi è negativo. L'iniziativa è simile a quella ideata da Alitalia a settembre. La compagnia aerea aveva avviato una sperimentazione su due collegamenti giornalieri tra Fiumicino e Linate riservati a passeggeri Covid-tested. Saliva a bordo chi aveva il certificato di un tampone negativo relativo alle 72 ore precedenti o chi si sottoponeva al test direttamente in aeroporto. Un modo per far ripartire la mobilità e dare un aiuto al turismo.

 

L'amministratore delegato e direttore generale di FS Italiane, ha poi illustrato il progetto di un treno sanitario equipaggiato per la cura e il trasporto dei pazienti durante emergenze o calamità e un polo delle vaccinazioni per contrasto la diffusione del Covid-19 nell'hub ferroviario di Roma Termini. Alla presentazione c'erano anche il ministro della Salute Roberto Speranza, il capo del Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il presidente nazionale della Croce Rossa italiana Francesco Rocca