Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ibrahimovic in moto a Sanremo, l'avventura di un motociclista: "Sono Zlatan, mi dai un passaggio?"

  • a
  • a
  • a

Si chiama Francesco Nocera, ha un'impresa di costruzioni e difficilmente dimenticherà la serata del 4 marzo. Ha caricato in sella alla sua moto Zlatan Ibrahimovic e lo ha portato al teatro Ariston in tempo per il Festival di Sanremo, quasi due ore di emozione e tensione. "L'ho caricato verso le 20.10 e poco prima delle 22 siamo giunti davanti all'Ariston dove lui è sceso velocemente ringraziandomi. Non sono nemmeno riuscito a fare un selfie" racconta il motociclista che ha dato un passaggio a Ibra in versione autostoppista bloccato nel traffico successivo a un incidente sulla A10. Così se gli appassionati del Festival hanno potuto ammirare di nuovo Ibra (e il duetto con Sinisa Mihajlovic) il merito è tutto dell'imprenditore edile, tra l'altro milanista, motociclista generoso.

 

"Avevo deciso di uscire in moto per via dei disagi causati al traffico dall'incidente sull'autostrada, stavo tornando verso casa mia a Borgio Verezzi quando all'altezza di Borghetto ho visto un van nero fermo in coda e dentro mi è sembrato di vederci Ibra. Proprio in quel momento si è abbassato il finestrino: era proprio lui e mi ha chiesto se lo potessi portare a Sanremo" racconta Nocera a Sanremonews.

 

 

 

E ancora: "Fortunatamente sotto la sella avevo un casco, così ho girato lo scooter è siamo partiti. Abbiamo preso l'autostrada a Borghetto, per me era la prima volta con la moto, con Zlatan che mi ha anche chiesto di guidare. Sicuramente è più motociclista di me, ma alla fine ho guidato io e lui è stato gentile: mi ha detto di stare tranquillo e di non preoccuparmi" ha raccontato ancora. Poi dopo il passaggio gli inevitabili racconti dell'inaspettata avventura a moglie e amici. Mentre Zlatan raccontava a sua volta l'episodio del passaggio in moto durante la diretta del festival sulla Rai. A Sanremo succede anche questo