Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Treviso, morta mamma che si è gettata da un ponte con il figlio di un anno e mezzo in braccio. Gravissimo il piccolo

  • a
  • a
  • a

Si è gettata dal ponte con il figlio di un anno e mezzo in braccio. Lei, 31 anni anni, è morta mentre il piccolo è in gravissime condizioni. E' accaduto nella serata di sabato 20 febbraio a Vidor, nel Trevigiano. La mamma aveva fatto perdere le tracce intorno alle 20. I carabinieri hanno poi trovato la sua auto nei pressi di un ponte sul Piave alto 15 metri. Calandosi sul greto i vigili del fuoco hanno scoperto i corpi. Quello della donna privo di vita mentre il piccolo ancora in vita anche se in condizioni disperate.

La donna era residente a Vedelago e, secondo quanto trapela dalle prime indagini, soffriva di una forma depressiva e per questo era seguita da un centro specializzato. Era uscita di casa per andare a trovare i genitori a Caerano San Marco. Ma non è mai arrivata. Non vedendola i familiari hanno allertato il marito che poi ha chiamato i carabinieri che hanno iniziato le ricerche. Ricerche che si sono concluse quando i militari hanno trovato la Lancia Y della donna nei pressi del ponte con la portiera aperta. A quel punto è apparso chiaro che la donna aveva messo in atto l'intento suicida.

I carabinieri hanno subito chiamato i vigili del fuoco che si sono calati con delle corde dal ponte scoprendo il cadavere della donna. I vigili non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della mamma. il cadavere è stato recuperato poco dopo grazie all'intervento dei vigili del fuoco Il piccolo, invece, ha riportato delle gravi ferite. I pompieri lo hanno imbracato e fatto salire fino al ponte dove c'era l'ambulanza che è corsa verso l'ospedale di Ca' Foncello. Presenta diverse politraumi; è grave. Ora i sanitari stanno lottando per salvarlo. 

Ci sono pochi dubbi sulla dinamica. In ogni caso sul fatto stanno indagando i carabinieri.