Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto Raffaele Cutolo, il boss della camorra aveva 79 anni. Chi è

  • a
  • a
  • a

Morto Raffaele Cutoloboss mafioso, fondatore della Nuova Camorra Organizzata, era ricoverato nel reparto sanitario detentivo del carcere di Parma. Aveva 79 anni: era il carcerato al 41bis più anziano. Il boss è morto dopo una lunga malattia, l'estate scorsa le sue condizioni erano peggiorate e il tribunale di sorvegliana di Bologna gli aveva negato il beneficio degli arresti domiciliari.

 

 

Soprannominato 'O Professore dai suoi compagni di carcere, perché l'unico tra di loro capace di leggere e scrivere, Cutolo era originario di Ottaviano, nel comune di Napoli. A 22 anni commise il suo primo omicidio. è stato condannato a quattro ergastoli da scontare a partire dal 1995 in regime di 41 bis. Rinchiuso in diverse carceri italiane: nel 2000 viene trasferito nel carcere di Novara e dal 2007 al 2011 è stato detenuto nel carcere di massima sicurezza di Terni, nella cella che fu di Bernardo Provenzano. Successivamente è stato trasferito nel carcere di massima sicurezza de L'Aquila ed infine in quello di Parma.

 

 

Negli anni Ottanta divenne l'uomo dei segreti del caso Cirillo, conducendo la trattativa con pezzi dello Stato e i vertici dell'allora Democrazia cristiana affinchè le Brigate rosse liberassero l'allora assessore regionale Ciro Cirillo, rapito il 27 aprile 1981 e liberato il 24 luglio 1981. Un enorme caso politico e giudiziario che si è trascinato per decenni e al quale si è dedicato quasi per una vita il giudice napoletano Carlo Alemi. L'allora giudice istruttore del tribunale di Napoli il 28 luglio 1988 firmò un lungo atto d'accusa: era l'ordinanza di oltre 1500 pagine con cui venivano rinviati a giudizio Cutolo e altri 14 imputati, in cui si raccontava come figure apicali della Dc avevano portato avanti una trattativa sul caso Cirillo con il padrino e fondatore della Nuova Camorra organizzata.