Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Drammatico incidente aereo, precipita ultraleggero: due morti

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Una tragedia in provincia di Pavia. Un ultraleggero è precipitato nei pressi del fiume Ticino intorno alle ore 17.30 nella giornata di oggi, domenica 14 febbraio, e due persone purtroppo hanno perso la vita. Non si conoscono ancora le generalità delle vittime del drammatico incidente. Uno dei due corpi appartiene a un uomo, mentre l'altro è talmente straziato da rendere difficile per ora anche la sua identificazione dal punto di vista sessuale (anche se pare maschile).

L'ultraleggero si è schiantato in una zona particolarmente impervia, nell'area di Vigevano. Sono intervenuti sul posto sia i vigili del fuoco di Pavia che gli uomini dell'Arma dei carabinieri, oltre all'elisoccorso. Purtroppo le operazioni di soccorso sono iniziate quando il cielo stava cominciando già ad imbrunire, un aspetto che ovviamente ha reso tutto particolarmente più complicato. Lo schianto è avvenuto nei pressi di Strada al Salto, in località Buccella. Il velivolo è precipitato in un'area boschiva proprio nella zona delle sponde del fiume. E' ancora tutta da chiarire la dinamica che ha causato il tragico incidente. Oltre all'individuo che era alla guida del velivolo e al passeggero, non sono sono coinvolte altre persone.

Gli uomini dei soccorsi che sono giunti sul posto altro non hanno potuto fare che constatare il decesso delle due persone che volavano a bordo del mezzo che si è schiantato sulla zona boschiva. Ovviamente sono immediatamente iniziate le indagini prima per identificare le vittime dell'incidente e poi per cercare di comprendere cosa abbia causato il tragico incidente. Con tutta probabilità occorreranno diverse ore per comprendere con certezza chi sono le due vittime, mentre servirà molto più tempo per comprendere cosa sia accaduto e come sempre succede in casi del genere sarà fondamentale la collaborazione degli esperti dei piccoli mezzi aerei, mezzi che purtroppo spesso causano incidenti tragici come quello che si è verificato oggi nell'area del Ticino. (Foto di archivio).