Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bolzano, coppia scomparsa. Ritrovato il corpo di Laura Perselli

  • a
  • a
  • a

Svolta nel caso della coppia scomparsa a Bolzano. E' di Laura Perselli, la donna di Bolzano scomparsa il 4 gennaio con il marito Peter Neumair, il corpo ripescato dal fiume Adige nella giornata del 6 febbraio. Il cadavere si trovava tra i paesi di San Floriano e Laghetti, a sud del capoluogo altoatesino. La notizia è stata confermata da fonti vicine alla famiglia. I carabinieri hanno recintato l'intera zona e bloccato gli accessi al ponte sull'Adige. I vigili del fuoco hanno dunque intensificato le ricerche in acqua nella zona del ritrovamento del corpo della donna. La speranza è quella di poter localizzare anche il corpo del marito prima che cali il buio.

Il ritrovamento è stato facilitato dall'abbassamento del livello del fiume con l'apertura di alcune barriere. La misura si era resa necessaria per agevolare il lavoro di ricerca. La società idroelettrica altoatesina Alperia, vista la programmazione della produzione degli impianti in seguito a delle manutenzioni programmate, ha ridotto il deflusso delle dighe di Glorenza, Naturno, Tel e Marlengo, Lana e Brunico, abbassando i livelli del fiume Adige per una trentina di centimetri. Tanto è bastato per poter ritrovare il corpo senza vita di Laura Perselli, 68 anni, che si trova ora presso il reparto di medicina legale dell’ospedale San Maurizio di Bolzano.

Il figlio della coppia, Benno, è in carcere accusato di aver ucciso e occultato i corpi dei loro genitori. Secondo l'ipotesi accusatoria avrebbe ucciso i genitori in casa per poi gettare i cadaveri da un ponte sul fiume Adige che si trova lungo la strada che divide la sua abitazione da quella della fidanzata. Gli inquirenti sono sulle sponde del fiume a caccia di nuovi elementi. La speranza, come detto, è quella di poter trovare presto anche il corpo dell'uomo per avere risposte utili alle indagini dalle autopsie.