Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vicenza, droga dal Sudamerica. Sequestrati 450 chili di stupefacenti: 12 arresti

La donna è stata denunciata dalla guardia di finanza

  • a
  • a
  • a

Dodici arresti e 450 chili di stupefacenti sequestrati. E' il bilancio un'operazione antidroga scattata all'alba del 4 febbraio per stroncare un traffico internazionale di cocaina importata dal sud America. All'operazione sono impegnati la squadra mobile della Questura di Vicenza, il servizio centrale operativo della polizia e il nucleo di polizia economico finanziaria di Vicenza che hanno eseguito i provvedimenti restrittivi emessi dalla direzione distrettuale antimafia di Venezia.

L’operazione ha luogo prevalentemente in provincia di Vicenza, dove risiedono molti degli indagati destinatari delle misure cautelari, mentre altri si trovavano, al momento dell’esecuzione dei provvedimenti, in provincia di Reggio Calabria, ad Africo, ed in provincia di Trento. Oltre all’esecuzione delle misure cautelari emesse dalla sono state eseguite numerose perquisizioni domiciliari sia nei confronti degli indagati, che di diversi soggetti, emersi nel corso delle indagini, e legati agli indagati per traffici di natura illecita, in particolare per spaccio di stupefacenti. Nell’ambito di questa attività investigativa, la Guardia di Finanza di Vicenza - Nucleo di Polizia Economico Finanziaria - ha svolto specifici ed accurati accertamenti sui patrimoni degli indagati. Conseguentemente nella giornata, nel medesimo contesto operativo, così come disposto dal gip di Venezia nel provvedimento cautelare, le Fiamme Gialle hanno dato esecuzione alla misura del sequestro preventivo, ai fini della confisca, di denaro, beni o altre utilità nella disponibilità di alcuni indagati, per un controvalore di circa 246.000 euro.  

Le indagini, dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Venezia, sono state avviate nel 2017 ed hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti di un sodalizio criminale con base operativa in provincia di Vicenza, composto da soggetti di origine calabrese. Dalle indagini è emerso che l'organizzazione si era infiltrata nel territorio mettendo in piedi un giro di droga che appunto aveva legami con il Sudamerica. I particolari dell'indagine saranno illustrati nella tarda mattina al termine delle operazioni.