Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bolzano, coniugi scomparsi: l'arresto di Benno e il possibile movente. Nuzzi: "Non sono i soldi", la rivelazione choc

  • a
  • a
  • a

Il giallo di Bolzano, la scomparsa di Peter Neumair e della moglie Laura Perselli, ha fatto segnare una svolta oggi con l'arresto del figlio Benno, 30 anni. Il ragazzo era indagato a piede libero per duplice omicidio e occultamento di cadavere e nella notte si è costituito. La coppia è scomparsa dal 4 gennaio scorso. 

 

 

 

Secondo indiscrezioni Benno Neumair non avrebbe confessato il delitto. Gravi gli indizi sul giovane appassionato di culturismo e molte incertezze - almeno quelle che trapelano - sul movente. Gianluigi Nuzzi, il conduttore di Quarto Grado trasmissione di Rete4 che va in onda proprio stasera venerdì 29 gennaio 2021 e che dedicherà ampio spazio al caso di Bolzano, ha annunciato alcuni dettagli importanti sul proprio account Instagram.

Nelle stories, Nuzzi annuncia la svolta del caso con l'arresto di Benno Neumair sul quale gravano diversi indizi. "Per tre settimane - dice Nuzzi sul social - si sono cercate le verità, si è cercato di capire che fine abbia fatto questa splendida coppia di professori altoatesini. Poi è arrivata la verità, almeno secondo la procura che stanotte ha arrestato il figlio Benno con l'accusa di duplice omicidio e di occultamento dei corpi. Su di lui ci sono diversi indizi, ci sono soprattutto gli spostamenti che sono assai compatibili con le tracce di sangue che sono sul ponte dal quale Benno avrebbe gettato i corpi dei genitori. Una svolta - conclude -  in questo giallo che ha lasciato Bolzano e l'Italia senza parole".

 

 

 

Nelle didascalie mentre il giornalista parla ci sono a corredo delle didascalie che danno delle risposte. "Benno il narciso che odiava i genitori" e ancora: "Il movente? Non denaro ma sentimenti". Stasera nel corso della trasmissione verranno sviscerati meglio, con dovizia di dettagli c'è da pensare, questi temi annunciati oggi su Instagram dal conduttore. I corpi dei coniugi vengono cercati nell'Adige da giorni, per ora senza risultato.