Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Abruzzo, le ricerche dei quattro escursionisti dispersi sul Monte Velino: forse travolti da una valanga

  • a
  • a
  • a

 Il timore è quello che il gruppo dei dispersi, quattro persone, sia stato vittima di una valanga. E' questa l'ipotesi che si fa strada mentre continuano le ricerche sul Monte Velino, in Abruzzo. "Con il previsto miglioramento delle condizioni meteo, verranno trasportati in elicottero fino a quota 1.800 mt i cinofili e un ponte radio dei vigili del fuoco per assicurare la comunicazione tra i soccorritori", si legge nel tweet dei vigili del fuoco.
Ieri, nel primo pomeriggio, le ricerche sono state interrotte a causa del maltempo. Per i 3 uomini, un sessantenne, due 25enni e una coetanea, sono al momento 51 gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico impegnati nelle ricerche con le unità cinofile, squadre di Roccaraso (L’Aquila) della Guardia di finanza, Vigili del fuoco, personale del 118, militari dell’Esercito italiano e Carabinieri. Sono in arrivo anche altri 20 soccorritori da tutta Italia. Stamattina grazie alla buona visibilità sono decollati tre elicotteri del 118, della Guardia di finanza e dei Vigili del fuoco, tutti impegnati nelle operazioni di ricerca. Sono state individuate diverse valanghe sul percorso che le squadre di soccorso hanno affrontato, anche ieri, per raggiungere il punto in cui è stato rilevato, attraverso il sistema catcher della Gdf, l’ultimo segnale di uno dei telefonini dei dispersi.