Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, bocciata alla maturità. Il Tar ordina di ripetere l'esame: le tracce erano arrivate in ritardo

  • a
  • a
  • a

Bocciata alla maturità, Tar ordina di rifare l'esame. Lo hanno deciso i giudici amministrativi di Bologna. La storia è riportata dall'edizione bolognese di Repubblica.it. La studentessa si era presentata da privatista agli esami lo scorso autunno ma era stata bocciata. Non si è data per vinta chiedendo l'annullamento dei verbali al Tar e l'ha spuntata: è stato ordinato all'ufficio scolastico di nominare una nuova commissione per esaminarla di nuovo.

La studentessa si era resa conto poco prima dell'esame di aver ricevuto in ritardo la traccia scritta per realizzare la tesina su cui si sarebbe basato l'esame orale finale.Sarebbe dovuta arrivare entro il 24 agosto, invece alla candidata arrivo, con una documentazione incompleta, il 25. Dunque non ha avuto a disposizione tempo e materiale per preparare al meglio l'elaborato. Un vizio che secondo i giudici ha compromesso la legittimità dell'esame che dunque dovrà essere ripetuto.