Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, paresi facciale per infermiera dopo il vaccino. E' secondo caso in Abruzzo

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Covid, un'infermiera della Asl di Teramo ha riscontrato una paresi facciale dopo la seconda dose del vaccino. La donna è stata ricoverata per quella che è stata riconosciuta come la sindrome di Bell, un caso raro di controindicazione del vaccino. La Asl di Teramo, comunque, ha reso noto che la donna sta bene. Il direttore sanitario Maurizio Brucchi ha spiegato a Il Messaggero, come il ricovero non fosse neanche necessario, ma è stata eseguito per capire meglio la correlazione tra la somministrazione del vaccino e la sindrome e l'eventuale indipendenza di questo sintomo. E' il secondo caso del genere avvenuto in Abruzzo, a pochi giorni dall'avvio della campagna di vaccinazione.