Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Open Arms, processo Salvini: "Perché il comandante rifiutò aiuto di Malta e Spagna?". La carta della difesa

  • a
  • a
  • a

Nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo oggi 9 gennaio 2021 poco dopo le ore 9 è iniziata l’udienza preliminare del procedimento a carico dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona e omissione di atti di ufficio per la vicenda Open Arms.

Perché il comandante di Open Arms, Marc Reig Creus, nel luglio 2019 accusato dalla procura di Repubblica di Ragusa di violenza privata e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, ha preferito restare in mezzo al Mediterraneo per settimane anziché accettare l’aiuto di Malta e soprattutto della sua Spagna? È questo uno dei dubbi che vengono sollevati dalla memoria difensiva di Salvini.  Secondo la difesa di Salvini, guidata da Giulia Bongiorno, sono tanti gli interrogativi che potrebbero essere sciolti nel processo sul caso Open Arms. A iniziare dal fatto che il comandante - nella ricostruzione proposta dalla difesa agli inquirenti palermitani - dopo aver rifiutato l’offerta di Malta di far scendere almeno parte degli immigrati a bordo, aveva detto no ai Pos offerti da Madrid e declinando di essere accompagnato verso le coste iberiche da una nave italiana che avrebbe garantito una navigazione più tranquilla.