Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rider picchiato a Napoli. Fermati due sedicenni accusati di rapina aggravata

  • a
  • a
  • a

Due sedicenni sono stati fermati dalla polizia perché ritenuti responsabili dell'aggressione con rapina ai danni di un rider di 52 anni, Gianni Lanciano, la notte tra il 1 e il 2 gennaio a Napoli. L'uomo è stato aggredito da un gruppo di 6 ragazzi che, armati di pistola e coltello, lo hanno costretto a consegnargli il suo scooter. La scena è stata ripresa da un residente e il video è diventato virale dopo che è stato postato su Facebook da un consigliere regionale della Campania.

Nella giornata del 4 gennaio è arrivata la svolta nelle indagini. Da quello che si è appreso i due fermati sono di Secondigliano e sono figli di persone già conosciute dalle forze dell'ordine. Sono stati individuati e portati in Questura altri 4 ragazzi, due minorenni e due poco più che maggiorenni sospettati di far parte della baby gang. Per loro tuttavia al momento non è scattato alcun provvedimento. a procura dei minori di Napoli contesta ai due giovani, portati oggi in questura, il reato di rapina aggravata in concorso con altre quattro persone. I due 16enni sono stati trasportati al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

 Il ministro degli Interni Luciana Lamorgese ha espresso, sul profilo Twitter del Viminale, gratitudine al questore di Napoli  per il fermo dei presunti autori dell’aggressione.