Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Varese, violenta e sequestra una donna con la scusa di una proposta di lavoro: arrestato

  • a
  • a
  • a

E' stato arrestato dai carabinieri che sono piombati in casa. Un 39enne è accusato di aver legato, imbavagliato e poi stuprato una donna di 43 anni di Busto Arsizio nella sua abitazione di Gorla Minore (Varese) la notte di Natale. La donna è stata attirata a casa del suo aguzzino con la scusa di una proposta di lavoro. I militari l'hanno tratta in salvo grazie alla telefonata di un conoscente al quale la vittima è riuscita a chiedere aiuto tramite messaggio.

L'uomo è accusato di violenza sessuale e sequestro di persona. E' stato un amico della donna ad avvertire i carabinieri, preoccupato dopo che lei le aveva scritto un messaggio prima di andare all'appuntamento. Quando i militari sono arrivati nell'abitazione del 39enne, l'uomo ha tentato di non farli entrare. La donna era ancora sdraiata a terra, legata e imbavagliata. All'uomo è stata anche sequestrata cocaina e 1.600 euro in contanti.