Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, lo scenario da brividi dell'esperto. Ricciardi: "Aumento casi dalla prossima settimana, dicembre e gennaio terribili"

  • a
  • a
  • a

 Walter Ricciardi, consigliere del ministero della Salute e docente di Igiene all’università Cattolica di Roma è stato ospite all’Aria di domenica su La7 e ha fatto un quadro nefasto sul fronte dei contagi da Covid-19 rispetto a ciò che ci aspetta.

 "Ho già detto che dicembre e gennaio saranno terribili, non solo non avremo una stabilizzazione» dei casi "ma nelle prossime settimane avremo un aumento", ha affermato Ricciardi. "Tutto il Paese si deve unire - ha detto Ricciardi - questa è una guerra lunga ma se non ci organizziamo per combatterla la perdiamo". Quanto all’utilità di un lockdown duro, "a ottobre - ha ricordato Ricciardi - avevo detto che se avessimo fatto lockdown mirati e poi avessimo rispettato le misure differenziate del semaforo non avremmo dovuto fare un lockdown generalizzato. Se il semaforo è giallo e lo consideri verde puoi trovare qualcuno che ti investe, e così è successo". Quindi ha concluso: "L’ansia da prestazione di molte Regioni ha fatto sì che non sia stata rispettata la regola ma soprattutto la durata" della differenziazione per zone. Per Ricciardi "dobbiamo combattere tre pandemie: quella virale, quella economica e quella mentale". Per quanto riguarda quest’ultima, ha spiegato ancora, "c’è una Covid fatigue che riguarda il 60-70% delle persone".