Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, vaccino e reazioni allergiche secondo Pregliasco: "Sono nella norma"

  • a
  • a
  • a

Tra i primi vaccinati nel Regno Unito alcuni sembrano aver avuto reazioni allergiche. "È possibile ed era prevedibile, rientra in quegli eventi avversi, non gravi, che ogni vaccino ha. A volte ci può essere, per esempio, un arrossamento nel punto di inoculo, nel deltoide".

Lo ha precisato, ospite di "Un Giorno da Pecora" su Rai Radio1, il virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università degli studi di Milano. Secondo le autorità inglesi, chi ha allergie di lunga data in questo momento è meglio non si vaccini. "Credo sia un aspetto precauzionale", si tratta di una "delle controindicazioni alla vaccinazione" che può far riferimento "a componenti che non è facile circoscrivere, diciamo a reazioni allergiche a precedenti vaccini. Ma è difficile dirlo, dovremo vedere cosa dirà il bugiardino del vaccino", ha aggiunto Pregliasco che non si è detto preoccupato perché le reazioni "rientrano nella norma".