Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Il fidanzato mi ha percosso, poi ha portato via il pc"

default_image

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Nella notte fra il 26 e il 27 marzo, la polizia è intervenuta a Prepo, a Perugia, dove era stata segnalata una lite. La telefonata era stata fatta da una brasiliana spaventata dal fidanzato che voleva per forza entrare nel suo appartamento. Arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato la casa a soqquadro e la vittima visibilmente scossa. La donna riferiva ai poliziotti che, come spesso accadeva, aveva ospitato il fidanzato, ecuadoriano, nella propria casa dove era rimasto tutto il giorno. A un certo punto, però, era scoppiato un litigio e lui, secondo il racconto della donna, l'avrebbe percossa e afferrata per il collo, apostrofandola con frasi offensive.  L'uomo avrebbe anche danneggiato il telefono della compagna per non permetterle di chiedere aiuto e, andandosene dall'appartamento, si era portato via il computer della donna asserendo di volerlo bruciare. La vittima aveva subito contattato il 113, ma all'arrivo della pattuglia lo straniero si era già allontanato. Rintracciato nella sua abitazione di Corciano, l'ecuadoriano è stato trovato in possesso sia del passaporto sia del computer della fidanzata. Alla fine è stato denunciato a piede libero per furto e percosse.