Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Borghese indagato per fatture false: "Non c'entro nulla, fregato dal commercialista"

Avviso di garanzia anche per la moglie. Ma lo chef si difende e parla di truffa ai suoi danni

  • a
  • a
  • a

Alessandro Borghese ha ricevuto un avviso di garanzia per fatturazioni false. L'inchiesta è della Procura di Milano ed è indagata anche la moglie Vilma Olivieri. Il conduttore di trasmissioni famose sulla cucina - come "4 Ristoranti" la cui settima stagione scatta proprio oggi 8 dicembre 2020 - però si difende e racconta di essere stato "fregato" da una persona di famiglia.

 

 

"Si tratta del mio commercialista, viveva praticamente in simbiosi con noi e ci conosciamo da più di dieci anni. Curava lui la mia contabilità. Poi un giorno mi sono accorto che mancava soldi dal mio conto corrente, l'ho affrontato e ho scoperto di un ammanco di 200mila euro. Cifra che proprio tre settimane fa mi ha restituito, ma lui ormai fa più parte della nostra vita. Ora c'è l'indagine, penso che voglia valutare se io era conoscenza nella vicenda di false fatturazioni in cui si è cacciato il commercialista" spiega Borghese al Corriere della Sera.