Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, il ministro Speranza assicura: "Vaccino gratis per tutti e non sarà obbligatorio. Prime dosi a gennaio"

Comunicazioni in Aula al Senato sul piano anti Coronavirus in Italia

  • a
  • a
  • a

Il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso delle comunicazioni nell’Aula del Senato sul nuovo dpcm anti-Covid e sul piano vaccini, ha assicurato che "Il vaccino sarà centralizzato e distribuito gratuitamente a tutti gli italiani. Al momento il governo non ha intenzione di disporre l’obbligatorietà delle vaccinazioni, durante la campagna valuteremo. Il nostro obiettivo è raggiungere al più presto l’immunità di gregge".

Nella tempesta dell’emergenza Covid "vediamo un approdo, perché appare probabile che a partire da gennaio avremo i primi vaccini e poi progressivamente saremo in grado di vaccinare un numero sempre più alto di italiani", ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza. "I primi a ricevere i vaccini saranno gli operatori socio-sanitari, i residenti delle Rsa e gli anziani - ha sottolineato Speranza -. A seguire toccherà agli insegnanti e ai militari. Il cuore della campagna vaccinale sarà tra la prossima primavera e l’estate", ha affermato.