Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pordenone, uccide la compagna a coltellate e confessa con le mani ancora sporche di sangue

  • a
  • a
  • a

Delitto in provincia di Pordenone. Un uomo ha ucciso la compagna 34enne, massacrandola con diverse coltellate al collo, e quindi si è presentato in Questura a Pordenone con le mani ancora sporche di sangue, confessando il delitto. L'uomo, un 33enne di Riveredo in Piano, è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario pluriaggravato.

Gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico-Squadra Volante e della Squadra Mobile della Questura, secondo quanto si apprende, si sono immediatamente recati nell'abitazione indicata dall'uomo, dove hanno trovato il cadavere della donna. Sul posto è poi arrivato anche il pubblico ministero di turno, Federico Facchin. Non si conoscono al momento altri dettagli.