Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid e sci, secondo le Regioni lo stop è un danno irreversibile per l'economia della montagna: "Il governo ci ascolti"

  • a
  • a
  • a

Lo stop allo sci causa Covid è un danno irreversibile per l'economia della montagna. Lo sostiene il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti, dopo l'approvazione dei presidenti delle linee guida. Toti spiega che la speranza è che come accaduto in passato, il governo "voglia condividere con le Regioni i necessari approfondimenti sul piano della collaborazione istituzionale nell'interesse dei cittadini, del tessuto socioeconomico del Paese e nel rispetto delle necessarie regole di prevenzione". Il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, a Rai News24 sostiene che "possiamo trovare un punto di equilibrio, come stanno facendo in altri paesi. E' uno sport e lo si può praticare in sicurezza. Si potrebbe consentire l'attività sciistica, lasciando chiusi bar e ristoranti. E' una strada che dobbiamo percorrere insieme al Governo".