Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quarto Grado, omicidio Mario Bozzoli. Il giallo di Marcheno: cosa accadde quella sera? Fu il nipote Giacomo ad uccidere?

  • a
  • a
  • a

Quarto Grado, la trasmissione condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, stasera in tv venerdì 13 novembre, su Rete 4, si occuperà del giallo di Marcheno, il caso di Mario Bozzoli, l'imprenditore di Brescia, scomparso nella sua fonderia l'8 ottobre 2015. Ma cosa accadde quel giorno? Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'uomo fu ucciso da suo nipote Giacomo, che deve rispondere dell'accusa di omicidio volontario e distruzione di cadavere. I rapporti tra i due erano complessi ormai da tempo ed erano diventati burrascosi. Mario Bozzoli, secondo la ricostruzione, sarebbe stato ucciso nello spogliatoio dell'azienda dove i cellulari non sono raggiungibili e infatti nella presunta ora dell'omicidio (tra le 19 e le 19.20) il telefono del nipote non aveva campo. All'inizio sono stati quattro gli iscritti sul registro degli indagati. Oltre a Giacomo, il fratello e due operai che sono stati poi prosciolti. Il 16 novembre è calendarizzata l'udienza preliminare.