Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Brumotti aggredito e minacciato a Trento, ma il pusher arrestato è già a casa. Il video di Striscia la Notizia

  • a
  • a
  • a

Ennesima aggressione per Vittorio Brumotti che, con le telecamere di Striscia la Notizia, era impegnato a documentare lo spaccio di droga nel centro cittadino di Trento. Anche i carabinieri intervenuti sul posto per arrestare gli spacciatori sono finiti al centro di una colluttazione, conclusasi poi senza feriti.

 

 

Quando Brumotti è arrivato in piazza Dante, nel centro della cittadina trentina dove i pusher da tempo agiscono indisturbati davanti al palazzo della Regione, c'è stata l'immediata aggressione con lanci di pietre. In particolare uno spacciatore di origine nordafricana si è scagliato contro l'inviato di Striscia la Notizia che ha fermato l'assalto dello spacciatore facendosi scudo con la sua bicicletta. Giusto il tempo di consentire l'arrivo dei carabinieri. "Sparisci! Levati dal ca...o. Nessuno mi fot....Ti faccio un c..o così. La tv non la deve guardare più nessuno, sei solo un pagliaccio" ha gridato contro Brumotti mentre veniva arrestato. I fatti, riportati nella puntata di lunedì di Striscia, sono accaduti sabato. Ma già nella giornata di oggi, martedì 10 novembre, con il processo rimandato a data da destinarsi all’arrestato è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Trento con permanenza al domicilio in orario notturno. Di giorno quindi è libero di muoversi liberamente.