Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Franco Locatelli (Css) apre alla speranza: "Indice Rt stabile, può migliorare nei prossimi giorni"

  • a
  • a
  • a

Coronavirus, uno spiraglio di ottimismo in una situazione difficile.  Il  presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, nel corso della conferenza stampa sull’analisi epidemiologica di Covid-19 in Italia, ha affermato che "l’indice Rt rimane stabile: questo indica che l’accelerazione della scorsa settimana è venuta meno, con una decelerazione dovuta alle misure prese nelle settimane scorse. Avere un Rt stabile è qualcosa che va interpretato ma va letto in senso positivo. Ci aspettiamo che con il trascorrere dei giorni i dati possano ulteriormente migliorare".

Riguardo il vaccino annunciato ieri da Pfizer, il presidente del Css ha sottolineato che "già nella fase preclinica aveva dato riscontri positivi in termini di immunità sterilizzante, che previene infezione, e l’immunità da malattia, cioè in termini di capacità di proteggere dalla malattia vera e propria".

Per quanto riguarda il sistema di distribuzione, "che ha bisogno di avere un meccanismo di distribuzione che risponde ai requisiti della cosiddetta catena del freddo, con il ministro della Salute, l’Aifa, lo Spallanzani e l’Iss abbiamo già iniziato a ragionare sulla problematica ed elaborare una strategia che consenta di affrontare distribuzione e somministrazione del vaccino senza impatti negativi sulla catena di distribuzione, che necessita di temperature particolarmente basse per la conservazione di questa soluzione vaccinale", ha concluso.