Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore a 39 anni in attesa di fare il tampone. Era positivo al Covid

Esplora:

  • a
  • a
  • a

E' morto a 39 anni in attesa di fare il tampone. Si chiamava Jonathan Mangone, lavorava in una catena di supermercati a Livorno. L'uomo ha cessato di vivere in ospedale, dove è arrivato in arresto cardiaco. Dopo le verifiche cadaveriche è risultato positivo al Covid 19. E' stato il Tirreno a ricostruire la storia sentendo i familiari. Hanno spiegato che aveva la febbre alta da diversi giorni. Il medico di famiglia la scorsa settimana gli aveva detto che per il momento erano sufficienti eparina, cortisone e antibiotico e che nella giornata di oggi, lunedì 9 novembre, se la febbre non si fosse abbassata, sarebbe stato richiesto il tampone. Le condizioni dell'uomo però sabato si sono aggravate improvvisamente. La madre ha avvisato i soccorsi. Il 39enne ha avuto un arresto cardiaco durante il trasporto in ospedale, ma è arrivato vivo al pronto soccorso. E' morto in ospedale intorno alle 21. I familiari presenteranno un esposto in procura.