Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Litiga con una donna, devasta l'appartamento e si taglia con una bottiglia

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

I carabinieri della Stazione di San Giustino hanno arrestato un 37enne di quel centro per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. I militari, chiamati per una lite all'interno di un'abitazione di San Giustino, hanno trovato il 37enne che in preda ad una rabbia incontrollabile aveva rotto mobili e suppellettili del suo appartamento e inoltre con una bottiglia rotta si stava praticando gesti di autolesionismo. I carabinieri nel tentativo di calmarlo sono stati minacciati con la stessa bottiglia rotta ed è stato necessario anche l'ausilio di una volante del locale Commissariato di polizia per immobilizzare l'uomo e scongiurare altri gesti autolesionistici. Dai primi accertamenti si è appreso che l'uomo aveva poco prima avuto una discussione con una donna che si era già allontanata prima dell'arrivo dei militari. Il 37enne è stato accompagnato con un ambulanza presso l'ospedale di Città di Castello dove si trova tuttora ricoverato, in regime di “arresti domiciliari” con una prognosi di 20 giorni per le lesioni da taglio che si è procurato.